giovedì 5 agosto 2010

La speranza che domani non sia domani

Diventa sempre più dura aspettare, specialmente quando si è così vicini. 
Quando ero piccola, la sera prima di un giorno speciale assillavo la mia mamma chiedendole impaziente quando sarebbe arrivato l'indomani. Lei mi rispondeva dolcemente di chiudere gli occhi ed addormentarmi, così il tempo sarebbe passato più rapidamente e il giorno tanto atteso sarebbe arrivato subito. 
Ora vorrei fare così; vorrei chiudere gli occhi ed addormentarmi, per potermi magicamente svegliare il giorno del trasloco. Il giorno tanto atteso.
Il sonno (2003)
acrilico su juta grezza 80x56
Serena de Gier


Nessun commento:

Posta un commento